VISTI ALLA RADIO - un sogno chiamato Grande Torino
 

SCARICA GIULIETTA (storia d'amore e di rivali)

 

VISTI ALLA RADIO

di E. Caputo - F. Gravino - C. Mancuso
 

è un omaggio al Grande Torino, ma è anche una riflessione sul ruolo che la radio ha avuto nell'alimentarne il mito, e nello stesso tempo un discorso sul senso dell'arte scenica.
E' questo, infatti, il punto di contatto tra il calcio, la radio e il teatro: la capacità di produrre e rappresentare miti. (Si pensi alla forza immaginosa della voce di Carosio.)
Protagonisti della pièce un regista e un attore, impegnati nelle prove di uno spettacolo incentrato sul Torino di Valentino Mazzola, "la squadra più formidabile che si fosse mai vista".
Il primo, tifoso granata, è fautore del progetto; il secondo non nasconde le sue perplessità: non ama il calcio, né comprende l'entusiasmo dell'altro per un argomento così "effimero".
Eppure sarà la radio a ricomporre il dissidio tra i protagonisti; il deus ex machina che accenderà nel cuore dell'attore il desiderio di "entrare nella parte".

Il cast:

Attori: Francesco Gravino, Nazario Vasciarelli

Musiche e arrangiamenti: Edgardo Caputo

Registrazioni: EDrecords studio di registrazione – San Severo

Movimenti coreografici: Caterina Graziano

Costruzioni: Sante Nardella

Grafica e Montaggi video: Image.com - San Severo

Direzione di scena: Gennaro Severino

Assistente di scena: Laura Nardella

Datore luci: Benedetto Tirri

Service audio: Max Corfiati

Aiuto regia: Nicola Giuliani

Regia: Francesco Gravino

Prima rappresentazione:
TEATRO COMUNALE "VERDI" - San Severo (FG) 4 maggio 2007 - Circuito TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

VISTI ALLA RADIO

foto di scena  Antonio Soimero

 
 

PRODUZIONI